Provvedimenti

Bando per l'accesso al beneficio degli assegni economici mensili (Voucher) a parziale rimborso delle rette di frequenza dei nidi d'infanzia privati di Avezzano regolarmente autorizzati ed accreditati per l'anno educativo 2013/2014

Tipologia: provvedimento organo indirizzo-politico
Struttura responsabile: Servizi Sociali ed educativi
Data del provvedimento: 22-11-2013

SETTORE SESTO SERVIZI  SOCIOEDUCATIVI – PROVVEDITORATO

Prot.0005625/13

Progetto “ NIDO ANCH'IO”

OGGETTO: Bando per l'accesso al beneficio degli  assegni economici  mensili (Voucher) a parziale rimborso  delle rette di frequenza   dei seguenti  nidi d'infanzia privati  di Avezzano regolarmente autorizzati ed accreditati  per l'anno educativo 2013/2014:

 

           Nido d'Infanzia sito in Via  Adolfo  Infante n. 24 -Avezzano  (n. 9 posti nido);

           Nido d'Infanzia sito in Via Saturnini n. 12 – Avezzano  (n. 17  posti nido);

           Nido d'Infanzia sito in Via  degli Oleandri n. 1 -Avezzano  (n. 17 posti nido);

              Nido d'Infanzia sito in Via Trento n. 66 – Avezzano  ( n. 17 posti nido);

 

           

SI RENDE NOTO

 

Il Comune di Avezzano  per l'anno educativo 2013/2014 provvederà all'assegnazione di assegni economici (voucher) a parziale rimborso  della retta di frequenza   dei  nidi d'infanzia privati  in oggetto  .

 

ACCESSO AL BENEFICIO

 

           Possono accedere al beneficio i nuclei familiari residenti nel Comune di Avezzano (In subordine  e, soltanto in presenza di posti disponibili, saranno  inserite le richieste di  bambini provenienti da altri Comuni, ma con almeno uno dei genitori domiciliato per lavoro nel territorio comunale) composti da cittadini italiani o appartenenti all’Unione Europea, oppure, qualora cittadini extracomunitari, in possesso del permesso di soggiorno CE per i soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) o di un permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno, con figli iscritti ad uno dei  sopraindicati  nidi privati accreditati di Avezzano per l'anno educativo 2013/2014 e con indicatore ISEE non superiore ad  €. 25.000,00, in corso di validità.

 

           Nel caso di famiglie in cui un genitore mantenga una residenza diversa e quindi non appartenga allo stesso nucleo anagrafico è necessario indicare i dati ISEE di entrambi i nuclei che vengono sommati ai fini sia della determinazione del valore ISEE la cui soglia come detto è pari a €. 25.000,00 sia dell'assegnazione del punteggio nel successivo paragrafo intitolato “CRITERI PER L'EROGAZIONE DEL BENEFICIO E L'ASSEGNAZIONEB DEI PUNTEGGI”.

 

FINALITA'

 

Il Voucher  è  finalizzato a:

 

- qualificare e  implementare i servizi educativi per la prima infanzia del territorio.

- aumentare l'utenza potenziale complessiva  nei servizi all'infanzia gestiti da gestori privati convenzionati.

- aiutare le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano (o quelle con un solo genitore) nel difficile equilibrio tra esigenze lavorative ed esigenze di cura dei figli più piccoli.

- facilitare l'accesso di bambini e bambine ai servizi educativi, rimuovendo ostacoli e discriminazioni cui sono soggette in particolar modo le madri che lavorano, è infatti un modo per evitare che la difficoltà ad organizzarsi rispetto ai carichi familiari sia la causa della rinuncia o della perdita dell'ocupazione per il genitore.

  • espandere e qualificare l’offerta complessiva dei servizi;
  • garantire l’accoglienza  ai bambini disabili.

 

ENTITA' DEL BENEFICIO

 

           L'importo dei voucher può variare da un importo minimo di €. 100,00 a un massimo di €. 180,00 e viene definito sulla base del valore ISEE del nucleo familiare di appartenenza del minore.

 

ISEE

IMPORTO  DEL VOUCHER MENSILE

 

Fino a euro 5018,00

€. 180,00

Oltre euro 5018,00 e fino a  euro 9409,00

€. 160,00

Oltre euro 9409,00 e fino a euro 12544,00

€. 140,00

Oltre euro 12544,00 e fino a euro 17876,00

€. 120,00

Oltre euro 17876,00 e fino a euro 25000,00

€. 100,00

 

 

CRITERI PER L'EROGAZIONE DEL BENEFICIO E L'ASSEGNAZIONE  DEI PUNTEGGI

 

 

           L'istruttoria delle domande sarà effettuata dal Settore Sesto - Servizi Socio Educativi e Provveditorato - e, se le risorse di bilancio disponibili non saranno sufficienti per la concessione del voucher a tutte le famiglie in possesso dei requisiti,sarà redatta apposita  graduatoria degli ammessi al beneficio.

Avranno accesso  prioritario i  bambini riconosciuti disabili gravi ai sensi dell'art. 3 comma 3  della legge 104/92;

 

           Dopodiché  la  graduatoria sarà redatta  previa attribuzione dei punteggi sulla base dei seguenti elementi:

 

 

Valore ISEE

Punti

fino a euro 5018,00

5

Oltre euro 5018,01 e fino a  euro 9409,00   

4

oltre euro 9409,01 e fino a euro 12544,00  

3

oltre euro 12544,01 e fino a euro 17876,00      

2

oltre euro 17876,01 e fino a euro 25000,00

1

Presenza nel nucleo familiare di soggetti con handicap permanente grave o invalidità superiore al 66% secondo certificazione rilasciata dal competente ufficio  sanitario

5

Genitori entrambi lavoratori  a tempo pieno

4

Genitori entrambi lavoratori ma uno parzialmente occupato

3

Genitori  entrambi disoccupati stato di disoccupazione/inoccupazione comprovabile dal Centro dell'Impiego

5

Un solo genitore con contratto di lavoro

5

Bambini gemelli o  fratelli frequentanti contemporaneamente  il nido

4

Presenza  di minori di età inferiore ai tre anni nel nucleo familiare del bambino o nuova gravidanza (oltre al minore per il quale si richiede il  voucher)

3

Appartenenza ad un nucleo familiare anagrafico  numeroso (con almeno 3 figli)

2

Nucleo familiare monoparentale per assenza della figura paterna o materna a causa di decesso, non riconoscimento, stato  di detenzione- perdita della potestà genitoriale

5

Nucleo familiare monoparentale  per assenza della figura paterna o materna  a causa di divorzio, separazione legale  (documentata)

4

     

 

           Fermo restando la priorità dei bambini residenti ad Avezzano, a  parità di punteggio viene data la precedenza al bambino/a  appartenente a famiglia con valore ISEE inferiore. In caso di ulteriore parità viene data la precedenza secondo la data di presentazione della domanda al Comune.

 

MODALITA' E CONDIZIONI DI EROGAZIONE DEI VOUCHER

 

           L'Ufficio comunale preposto, ricevuta la documentazione  relativa al mese di competenza, in originale e quietanzata dal gestore, provvederà all'erogazione dei voucher, a titolo di parziale rimborso della retta pagata.

 

            L'Ufficio  effettuerà verifiche riguardo il permanere delle condizioni di accesso riportate  precedentemente. Qualora risultasse la decadenza dall'assegnazione dei voucher  gli eventuali contributi erogati, ma non  spettanti, dovranno essere restituiti.

 

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

 

Le richieste debbono essere presentate al Comune di Avezzano, Piazza della Repubblica, n. 8 - ufficio Segretariato Sociale – sito in Via Vezzia, 32- entro il termine  del 31/12/2013.

Ai fini della redazione delle graduatorie, una per ciascun nido, saranno prese in considerazione soltanto le domande che perverranno fino a tale data.

Le domande che perverranno successivamente alla data di scadenza del presente bando saranno prese in considerazione solo in caso di disponibilità di risorse dopo l'esaurimento della graduatoria.

 

LA MODULISTICA E’ RITIRABILE PRESSO:

 

SEGRETARIATO SOCIALE Via Vezzia , 32 ( 0863/501377)

 

Orario di apertura: LUNEDI’- MERCOLEDI’ – VENERDI’ DALLE 8,30 ALLE 13,00

 

La modulistica è inoltre scaricabile dal sito internet del Comune:

www.comune.avezzano.aq.it

 

Sui dati dichiarati saranno effettuati, ai sensi dell'art. 71 del D.P.R. 445/2000 controlli finalizzati ad accertare la veridicità delle informazioni fornite e confronti dei dati reddituali con i dati in posseso del sistema informativo del Ministero delle Finanze oltre che di altre Pubbliche Amministrazioni.

Qualora emerga la non vericidità del contenuto della dichiarazione, il richiedente  decade dal diritto ai benefici eventualmente conseguiti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera; inoltre ai sensi dell'art. 75 del D.P.R. succitato, si incorre nelle sanzioni penali previste dall'art. 76 del D.P.R. in argomento (pene a carattere detentivo anche fino a 5 anni e multe).

 

Avezzano lì, 22/11/2013

                                                                                        F.to   IL SINDACO

                                                                                Dott. Giovanni DI PANGRAZIO

Allegato: BANDO NIDO ANCH_IO.doc (45 kb) File con estensione doc
Allegato: Domanda NIDO ANCH_IO.doc (36 kb) File con estensione doc
Contenuto creato il 30-11-2013 aggiornato al 01-10-2014
Non hai trovato le informazioni soggette alla pubblicazione obbligatoria? Richiedile ora
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza della Repubblica, 8 - 67051 Avezzano (AQ)
PEC comune.avezzano.aq@postecert.it
Centralino +39.0863.5011
P. IVA 00159380666
Linee guida di design per i servizi web della PA