Tipologie di procedimento

Dlgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 35 Comma 1,2

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l\'acquisizione d\'ufficio dei dati

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza. Per ciascuna tipologia di procedimento sono pubblicate le seguenti informazioni:
a) una breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili;
b) l\'unità organizzativa responsabile dell\'istruttoria;
c) l\'ufficio del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale, nonchè, ove diverso, l\'ufficio competente all\'adozione del provvedimento finale, con l\'indicazione del nome del responsabile dell\'ufficio, unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
d) per i procedimenti ad istanza di parte, gli atti e i documenti da allegare all\'istanza e la modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, anche se la produzione a corredo dell\'istanza è prevista da norme di legge, regolamenti o atti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, nonchè gli uffici ai quali rivolgersi per informazioni, gli orari e le modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale, a cui presentare le istanze;
e) le modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino;
f) il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l\'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
g) i procedimenti per i quali il provvedimento dell\'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell\'interessato, ovvero il procedimento puo\' concludersi con il silenzio assenso dell\'amministrazione;
h) gli strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell\'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli;
i) il link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o i tempi previsti per la sua attivazione;
l) le modalità per l\'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con le informazioni di cui all\'articolo 36;
m) il nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè le modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale;

2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l\'uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. L\'amministrazione non può  respingere l\'istanza adducendo il mancato utilizzo dei moduli o formulari o la mancata produzione di tali atti o documenti, e deve invitare l\'istante a integrare la documentazione in un termine congruo. 

PROGETTO INPS - HCP

Responsabile di procedimento: Maria Laura Ottavi
Responsabile di provvedimento: Maria Laura Ottavi
Responsabile sostitutivo: GIAMPIERO ATTILI

Descrizione

Il Comune di Avezzano- Ambito Sociale distrettuale n° 3 - ha aderito all'Avviso Progetto Home Care Premium INPS 2019- interamente finanziato dall'Inps- che prevede la presa in carico e l'erogazione di prestazioni socio assistenziali in favore  di dipendenti e pensionati pubblici, loro coniugi e l'erogazione di prestazioni socio assistenziali in favore di dipendenti    e pensionati pubblici, loro coniugi, parenti e affini di primo grado  in condizione di non auto sufficienza, residenti nell’Ambito. Il Programma Home Care Premium 2019 si pone in continuità con il precedente progetto Home Care Premium 2017 e si concretizza:

  • nell’erogazione da parte dell’Istituto INPS di contributi economici mensili, così dette prestazioni prevalenti, in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età o minori, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente familiare

  • nell’erogazione, a cura del Comune di Avezzano, di prestazioni integrative così come sotto specificate:

A) Servizi professionali domiciliari resi da operatori socio sanitari ed educatori professionali accreditati

B) Altri servizi professionali domiciliari (Psicologo, Fisioterapista, Logopedista)

C) Servizi e strutture a carattere extra domiciliare (centri diurni).

D) Prestazioni domiciliari di sollievo

E) Trasferimento assistito

G) Supporti di domotica

H) Percorsi di integrazione scolastica.

I) Servizi per minori affetti da autismo

L) Servizio di attività sportive rivolte a diversamente abili

Al riguardo sono state dettate le linee di indirizzo per dare dare attuazione agli interventi previsti nel programma Home Care Premium 2019 (periodo 1 luglio 2019/30 giugno 2022).

E' in corso di perfezionamento la procedura pubblica non competitiva per la “costituzione di un albo di fornitori accreditati per l'offerta delle prestazioni integrative previste dal progetto “Home Care Premium 2019” in vigore dal 1 luglio 2019 al 30 giugno 2022) finanziato dal Fondo Credito ed attivita' sociali dell'INPS ex INPDAP, a favore di persone non autosufficienti residenti nel territorio dell’Ambito Distrettuale Sociale n° 3 – ECAD Avezzano”

 

Chi contattare

Personale da contattare: Maceroni Maria Teresa
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: Non previsto
Se non hai trovato i documenti o le informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria, puoi presentare istanza di accesso civico
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza della Repubblica, 8 - 67051 Avezzano (AQ)
PEC comune.avezzano.aq@postecert.it
Centralino +39.0863.5011
P. IVA 00159380666
Linee guida di design per i servizi web della PA